Minori: audacia e creatività per ripensare l’opera di carità nel paese di Santa Rita

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Mirabilandia: l’economo del Santuario Simone Desantis con due ex ragazzi del Centro

Prosegue il progetto “Rockability, percorsi per una comunità in movimento, riflessiva e generativa nei luoghi del possibile”. Insieme stiamo sviluppando una comunità accogliente, inclusiva, accessibile, sostenibile, generativa di pensiero e di relazioni educanti. Roccaporena di Cascia come luogo di attraversamento di esperienze regionali e nazionali, per l’arricchimento del tessuto socio-economico locale e lo scambio di esperienze orientate al bene comune.

Uno dei fulcri del progetto è anche il ripensamento dell’opera di carità che da sempre caratterizza Roccaporena: l’Orfanotrofio prima, il Centro Educativo poi.  L’attenzione a chi è in difficoltà, con sguardo privilegiato ai disagi dei minori, continuerà a caratterizzare l’Opera sorta nel paese natale di Santa Rita. Certo, la nuova conformazione dovrà rispondere alle esigenze della società attuale e ai canoni che il sistema sociale italiano prevede: per questo a breve partirà, in via sperimentale e per un tempo limitato, l’accoglienza di alcuni minori in difficoltà. Questa fase di rilancio trova fondamento al punto 33 dell’Evangelii Gaudium di papa Francesco: «La pastorale in chiave missionaria esige di abbandonare il comodo criterio pastorale del “si è fatto sempre così”. Invito tutti ad essere audaci e creativi in questo compito di ripensare gli obiettivi, le strutture, lo stile e i metodi evangelizzatori delle proprie comunità».

Nel frattempo, abbiamo individuato lo stabile che accoglierà la futura comunità: si tratta della casa dove per anni sono vissute le suore (purtroppo non più presenti a Roccaporena), situata tra la Casa Natale e l’Hotel Roccaporena.

Intanto, però, l’attenzione del Santuario ai giovani prosegue: nei giorni 12 e 13 agosto 2020 don Canzio Scarabottini, pro rettore del Santuario, e Simone Desantis, economo, hanno accompagnato i ragazzi ospiti a Roccaporena nell’anno scolastico 2018-2019 a Mirabilandia: un piccolo premio per aver superato l’esame di maturità.

In questa fase di ripensamento e rilancio di questa importante opera di carità, il tuo contributo, spirituale e materiale, è prezioso: grazie per quanto fatto e per quanto farete!

 

Archivi
News
Coronavirus: preghiera a Santa Rita

La fede cristiana si pone al servizio della vita e quindi anche della salute e le nostre co­mu­­nità abitano un territorio di cui devono rispettare l’organizzazione.