Roccaporena, paese natale
di S. Rita

Roccaporena

News

MONS. SANTE QUINTILIANI È TORNATO ALLA CASA DEL PADRE. GRAZIE PER IL SERVIZIO RESO AI DEVOTI DI SANTA RITA

don_sante_quintilianiQuesta mattina (6 aprile 2017, ndr), dopo l’aggravarsi delle condizioni di salute negli ultimi giorni, mons. Sante Quintiliani è tornato alla Casa del Padre. Il funerale sarà celebrato sabato 8 aprile alle ore 10 presso il santuario di Roccaporena di Cascia e sarà presioeduto dall’Arcivescovo. Canonico della Cattedrale di Spoleto, don Sante era nato a Serravalle di Norcia il 5 ottobre 1923. Ordinato presbitero il 29 giugno 1950, è stato per lungo tempo parroco del paese di Collegiacone di Cascia ed economo dell’ex Diocesi di Norcia. Ma don Sante è ricordato soprattutto per il servizio pastorale svolto a Roccaporena, dove è rimasto fino agli ultimi giorni. La sua passione per i giovani lo ha portato ad impegnarsi per la formazione e l’educazione di tantissimi ragazzi di ogni parte d’Italia e non solo accolti a Roccaporena, prima nell’orfanotrofio e poi nel Centro Educativo.

Fino al 2001 è stato amministratore dell’Opera Diocesana di Roccaporena. Ha profuso molto impegno per far conoscere, in Italia e nel mondo, Roccaporena e diffondere così la spiritualità legata al paese che ha dato i natali a Santa Rita. L’arcivescovo Renato Boccardo, unitamente al presbiterio diocesano, affida questo umile servitore del Vangelo a Gesù Buon Pastore, affinché gli conceda la ricompensa promessa ai servi fedeli.